Follow on Bloglovin

Instagram

 
@nicolettareggio

Art and fashion together

domenica, 17 aprile 2011 -

9 comments


1848/50 abito da giorno Provenienza: Stati Uniti Tessuto: Taffietas lanciato liseré
1850/55 Abito da giorno Provenienza: Regno Unito Tessuto: Taffetas broccato con motivi a fiori e bordi in pizzo tipo Chantilly
 1850/55 abito da giorno Provenienza: Francia Tessuto: gros de Tours nero
1840-1855 In questi anni le maniche abbandonano i volumi ampi e diventano lunghe e aderenti.
Il corpino, aderente e più allungato rispetto al modello del 1840, accentua la verticalità terminando a punta, mentre gli scolli a barca spariscono per far posto a una scollatura rotonda e accollata  da cui spesso fuoriesce un colletto bianco.
Le gonne toccano di nuovo terra, acquistano volume e rotondità e per sostenere questa loro crescita viene agiunto la crinolina, una sottogonna rigida in crine intessuto con fili di lana o seta. Calze e scarpe perdono rilievo perchè completamente nascoste dalla gonna. E’ in questo periodo che ricompare il tacco basso dalla punta sempre più quadrata mentre gli stivaletti acquistano sempre più importanza.
 
1855/60 Abito da giorno Provenienza: Italia Tessuto: taffetas doublé lanciato liseré con effetto cannellato
1860 Abito da giorno Provenienza: Italia (Piemonte) Tessuto: gros de Tours con slegature d’ordito (messicana) con pizzo meccanico

1856/1866 le gonne si allargano a dismisura, arrivando  raggiungere anche i sette metri di circonferenza. Per lasciar spazio al volume delle gonne la vita degli abiti si sposta leggermente in alto. Il corpetto è ancora più aderente e le maniche più comuni sono a pagoda, ampie dal gomito in giù e decorate con abbondanti applicazioni. La sera, per il ballo, le scollature sono ampie e a cuore con maniche cortissime, spesso accompagnate d guanti. Dopo il 1860 il volume della gonna non è più circolare, ma si sposta nella parte posteriore. In molti casi l’orlo non tocca pià terra grazie ai raccogli gonna, dei particolari fermagli, spesso in argento,che servivano a sollevare la sottana per agevolare l’andatura. 
Dal 1864 a segnare la vita compare una cintura e lo scollo diventa quadrato.
Questo è anche il decennio che segna la nascita dell’alta moda come la concepiamo ai nostri giorni. Nascita che si fa coincidere con l’apertura a Parigi nel 1857, dell’atelier di Charles Frederick Worth, consideratato il primo stilista moderno.

1869 Abito da ricevimento Provenienza: Stati Uniti
1870 Abito da giorno Provenienza: Stati Uniti Tessuto taffetas a righe
1868/70 Abito da giorno Provenienza: Inghilterra Tessuto taffetas
1867-1876 la taglia delle gonne comincia a diminuire i volumi cominciano a spostarsi verso la parte posteriore della figura. Negli anni ’70  l’abito concentra gran parte del suo volume sul retro, arricchito da panneggi e arricciature spesso con l’aggiunta di un piccolo strascico. Le acconciature sono ricche e ricercate, di pari passo con le gonne e sormontate da cappelli altrettanto carichi, ma di dimensioni contenute. La vita è ancora leggermente alta.
 
1880 Abito da giorno Provenienza: Stati Uniti Tessuto: Raso di seta con inserti di velluto operato su base di raso di sera. 
1877/82 Abito da sposa Provenienza: Stati Uniti
1877/82 Nella seconda metà dell’Ottocento, gli abiti sono in questo secolo vetrina della propria condizione sociale, che deve rispettare regole ben precise.
Una donna elegante si cambia d’abito almeno quattro volte al giorno e esistono abiti specifici per ogni occasione.
Alla fine degli anni ’70 l’abito perde volume e la figura si assottiglia.
Abbandonate le toutnure e i sellini, le gonne scivolano aderenti al corpo sui fianchI e i panneggi e le arricciature sono relegati alla parte bassa della gonna.
 
 1885 Abito da sera Provenienza: Stati Uniti Tessuto: taffetas con ricami di seta e velluto bordeaux
1885 Abito da giorno Provenienza: Stati Uniti Tessuto: cannellato di seta
Nella seconda metà dell’Ottocento, gli abiti sono in questo secolo vetrina della propria condizione sociale, che deve rispettare regole ben precise.
Una donna elegante si cambia d’abito almeno quattro volte al giorno e esistono abiti specifici per ogni occasione.
Alla fine degli anni ’70 l’abito perde volume e la figura si assottiglia.
Abbandonate le toutnure e i sellini, le gonne scivolano aderenti al corpo sui fianchI e i panneggi e le arricciature sono relegati alla parte bassa della gonna.
 1900 Abito estivo da giorno Provenienza: Stati Uniti Tessuto: Bisso di lino con applicazioni di raso e seta avorio
All’inizio degli anni ’90 la figura sottile e slanciata del decennio precedente, tende ad allargarsi agli estremi. Le maniche si gonfiano, assumendo la tipica forma a prosciutto, voluminosa sulle spalle e stretta al polso, e gli orli e delle gonne,che toccano nuovamente terra si allargano.Il collo è fasciato da un colletto alto e montante e, in contrasto con l’ampiezza delle vesti, i capelli sono raccolti in discrerti chignon.
Le calze sono quasi sempre nere tranne che con abiti bianchi e di seta. La linea aderente sui fianchi delle gonne segna anche la scomparsa delle tasche e di conseguenza il ritorno alla ribalta delle borsette, accantonate nei decenni precedenti.
 
 
Buongiorno ragazzi,
finalmente riesco a mostrarvi le foto della mostra “Donne dell’800″.
Mi scuso per il ritardo, ma ci tenevo molto a riordinare gli appunti per riuscire a darvi delle info importanti in merito agli splendidi abiti (io adoro l’ultimo) e alla rivoluzione sartoriale delll’Ottocento.
Spero che questo post un po’ diverso dal solito vi sia piaciuto. Aspetto come sempre i vostri pareri e soprattutto mi piacerebbe sapere qual’è l’abito che vi è piaciuto di più.
Un grosso abbraccio e buona domenica!
 
Hi guys,
today I showing you this wonderful clothes taken in the exhibition “Women ’800″
I hope you enjoy it. Waiting your opinions and I would like to know what is the dress that you like. 
A big hug and have a nice Sunday!
 
Follow The Scent of Obsession
Follow The Scent of Obsession
With love
Nicoletta
 

9 Comments on “Art and fashion together”

Leave a Reply

you might also like these
  • my beauty routine chanel coco noir Vitalumière Compact Douceur review fashion blogger
  • libro biografia dior i pad 4 fashion blogger italiane famose
  • skinny jeans floreali giacca color salmone fashion blogger outfit estate autunno 2013
Popular posts