A MONTH IN BALI – Diario del mio viaggio a Bali

A MONTH IN BALI – Diario del mio viaggio a bali

Bali. E la prima immagine che ho scelto per il post di oggi forse è un po il riassunto di questo viaggio: Amicizia, Complicità, Scoperta, Cambiamento, Stima, Aiuto.

 

Un’isola che quattro anni fa mi aveva avvolto con la sua magia, così tanto che mi ha fatto avvicinare a un mondo fatto di spiritualità che prima non conoscevo, un mondo fatto di libri, di studio, di conoscenza. Ho imparato a meditare dopo un lungo periodo fatto di test e di fallimenti. La meditazione ti spoglia del superfluo e ti viene voglia solo di comunicare l’essenziale.

Ho imparato ad ascoltarmi e ascoltare. A guardare oltre la paura ed è proprio lì che oggi ho trovato la mia felicità.

Bali per me è casa, so che puó sembrare eccessivo chiamarla così, ma io qui mi sento in pace e in questa pace ho cercato altre risposte.

Un viaggio che è andato oltre la mia immaginazione, toccando dei lati di me che mi hanno resa vulnerabile e fragile ma che allo stesso tempo ho imparato a controllare. “

 

Ricordo perfettamente quel giorno seppur non conoscendo i miei compagni di viaggio @sabrinamusco @pierluigimusco, solo qualche scambio di messaggi su Instagram e un “Dai, pariamo?… SI!!!”

Il 2 novembre 2018 io, Sabrina, Pier e Mirko ci siamo imbarcati sul volo Cathay Pacif e siamo volati prima a Hong Kong, poi Giacarta, abbiamo preso un treno per Yogyakarta e in fine siamo arrivati a Bali.

Un volo che è durato l’infinito, nonostante tutti i confort possibili, il nostro unico pensiero era atterrare a Bali, o forse per me, era l’unico..

Un mese sull’isola, che io per qualche strano motivo chiamo seconda casa, un’isola che non so come ma appena esci dall’aereo e poggi i piedi al suolo ti avvolge con la sua energia e non la percepisce solo chi crede nella magia, vi basteranno qualche minuto e la sentirete anche voi senza concentrarvi troppo.

Ero già stata a Bali 4 anni fa, prima del boom turistico, un’isola che mi ha cambiato e migliorato allo stesso tempo ed è proprio questo il motivo che mi ha fatto tornare, non un mese di vacanza ma di scoperta e arricchimento personale.

Così è stato e anche questa volta sono tornata a casa con un qualcosa che mi ha totalmente cambiato ma questo lo sapere già.

Ora rispondo un po’ a tutte le domande più importanti che mi avete fatto sino ad oggi:

 

  • CHE COMPAGNIA AEREA SCEGLIERE? Io mi sono affidata a Cathay Pacific per il prezzo competitivo e il loro servizio  ottimo, oltre alla meravigliosa Lounge (Mirko e Pier si sarebbero rimasti qui) 11 ore di totale comfort in compagnia di qualche buon film, due pasti con tanto di bibite sia alcoliche che analcoliche e super colazione prima di arrivare alla prima tappa Hong Kong e poi altre 5 ore per poi arrivare a Giacarta imponente capitale dell’Indonesia.

 

  • DOVE ALLOGGIARE A BALI? Le mie zone preferite sono due: UBUD. Se volete immergervi nella spiritualità, praticare yoga, meditazione e visitare l’isola bè, questo è sicuramente il punto più strategico, così consigliano anche i driver. CANGGU è un paesino poco più a nord di Semyniak, troverete un sacco di ristoranti e locali super cool frequentati principalmente da surfisti australiani, se volete godervi un pò di movida è il posto giusto.

 

  • DOVE MANGIARE A BALI? partiamo dal presupposto che il cibo a Bali è ottimo, difficilmente ti capiterà di mangiare male ma comunque sono pronta a darvi la lista dei miei ristoranti preferiti: Nook (il mio preferito fra tutti) l. Umalas I No.3, Kerobokan Kelod, Kuta Utara. La Laguna, locale gypsy di cui è impossibile non innamorarsi. Se volete un consiglio, andate al tramonto, i colori sono da togliere il fiato, (Jalan Pantai Kayu Putih Berawa Canggu,  Bali).  Old Man’s un ottimo locale sulla spiaggia, un po’ affollato ma è un ottimo posto per fare nuove amicizie, mangiare con il rumore del mare e rinfrescarsi con una bibita ghiacciata. Grandpa’s coffee and eats Ubud, posto molto piccino ma carino, situato sulla strada, vicinissimo al famoso mercato di Ubud, se siete nei paraggi qui si magia divinamente. Warung Naruto, il mio locale segreto, l’ho scoperto 4 anni fa, quando era solo una “capanna” che faceva dell’ottimo sushi, sono tornata e wow direi che il locale è nettamente migliorato e il sushi è qualcosa di unico e anche i prezzi decisamente più bassi della media. Wasabi sushi Bar, ogni volta che passavamo davanti a questo sushi non riuscivamo a trattenerci e puntualmente non ci spingevamo oltre. Abbiamo mangiato qui credo 5 volte, il sushi era così buono che era diventata una droga, vero Sabri, Pier e soprattutto Mirko?

 

  • BALI E’ SICURA? sicuramente il turismo non ha giovato a quest’isola ma io non mi sono mai sentita così sicura certo, un po’ di accortezze non fanno mai male.

 

  • INFO UTILI PER VIVERE AL MEGLIO IL VOSTRO VIAGGIO: trattate sempre il prezzo e non “regalate” troppe mance. Non cercate droga di nessun tipo a Bali vige la pena di morte anche solo per uno spinello. Se decidete di affittare un motorino ricordatevi la patente internazionale perchè, se sfortuna vuole che verrete fermati dalla polizia ( facile trovarla nei posti più turistici) vi faranno molti problemi e cercheranno di “spillarvi” molti soldi, purtroppo la corruzione c’è anche qui e nonostante sia un popolo meraviglioso troverete sempre chi proverà a fregarvi. Se vi affidate a un driver concordate sempre prima il prezzo dell’escursione prima di partire.

 

  • COSE IMPORTANTI DA VEDERE A BALI? Vi rimando a questi vecchi post, qui trovate tutte le info necessarie per programmare il vostro viaggio.

 

Spero di avervi detto tutto, se avete domande potete scrivermi qui sotto vi risponderò al più presto.

 

Per quel che vale, non è mai troppo tardi per essere chiunque tu voglia essere. Spero che tu viva una vita che ti renda orgoglioso/a e se non è così, spero tu possa trovare la forza di ricominciare.

 

Un grosso abbraccio a tutti voi.

 

Lascia il tuo Commento

5 Commenti on "A MONTH IN BALI – Diario del mio viaggio a Bali"

Notificami

Come sempre io mi sciolgo e mi emoziono davanti alle tue parole, le tue fotografie e la tua naturalezza nel descrivere e trasmettere a noi le tue sensazioni. Grazie Nico che mi fai vedere il mondo con i tuoi occhi!

Un abbraccio a te e a Olivia, un tua grande fan qua e su Insta <3
Chiaruch

Le tue foto come sempre parlano le adoro! ne guarderei all’infinito….Ho trovato la pace la prima volta che andai in Thailandia e ci sono andata per tanti anni è come una droga per me ea Bali ne ho trovata ancora di più. Non amo i viaggi solo per dire ci sono stata, ho bisogno di andare dove mi dice il cuore e fino a che il posto in cui vado mi da serenità l’assorbo poi cambio meta. Sto pensando di tornare a Bali per la terza volta. e il mio posto preferito è UBUD (anche di mio marito) Puoi dirci… Leggi il resto »

le foto sono stupende! il viaggio meraviglioso.

Absolutely gorgeous – this is such a beautiful post and all your photos are stunning. They all tell a story and you’re transported to the location, beautiful!

Layla x

https://www.sprinklesofstyle.co.uk

Bellissimo posto…le foto sono da dieci e lode!

wpDiscuz